Cos’è il MultiCloud? Le possibili applicazioni in ambito aziendale

Cos’è il MultiCloud? Le possibili applicazioni in ambito aziendale

Scopriamo insieme cos'è il multicloud e come un azienda può utilizzare servizi cloud di diversi provider.

 

Mi capita spesso di parlare di tecnologia con colleghi, clienti, partner e amici: uno degli aspetti più discussi è sicuramente il “cloud”.

Ne sento parlare almeno da 15 anni, in tutte le versioni possibili: Iaas, Paas, Saas; c’è ancora molta confusione.

Multi-cloud? Facciamo chiarezza.

A complicare questo quadro ultimamente si sente parlare di "multicloud". Non basta aggiungere un suffisso per fare chiarezza o apparire innovativi, senza il rischio di creare un caos cloud.

Chat GPT afferma che il termine cloud nativo “si riferisce a un approccio di sviluppo e distribuzione delle applicazioni progettato specificamente per il cloud. L'obiettivo del cloud nativo è sfruttare al massimo i vantaggi delle moderne infrastrutture cloud, come l'elasticità, la scalabilità e l'automazione, per creare e gestire applicazioni altamente efficienti, agili e resilienti.

L'approccio cloud nativo consente alle aziende di sfruttare appieno i vantaggi del cloud, ottenendo agilità, scalabilità e resilienza. Le applicazioni cloud native sono in grado di adattarsi rapidamente ai cambiamenti delle esigenze aziendali e possono essere distribuite su diversi ambienti cloud, offrendo maggiore flessibilità e portabilità.”

Tuttavia Chat GPT sembra ignorare che la portabilità di applicazioni scritte su ambienti cloud difficilmente potranno essere trasportate da un cloud provider all’altro, così come portare applicazioni scritte su un framework e spostarle senza metterci mano.

Multi-cloud e le sue applicazioni in ambito aziendale

Può un’azienda utilizzare servizi cloud di diversi provider come Amazon Web Services (AWS), Microsoft Azure, Google Cloud Platform (GCP) o altri, in base alle proprie esigenze specifiche in modo trasparente e mantenendo la governance e le proprie policy di sicurezza?

La risposta è sì. Esistono strumenti nati in questi anni per rendere tutto ciò possibile. Su come farlo vi invitiamo a contattarci per raccontarvi in dettaglio come è possibile oggi gestire e lavorare sul multicloud senza imbattersi in un caos cloud.

Back to blog